Archivio

Archivio per la categoria ‘’

Personalizzare il firmware della scheda terminale ANSI / VT-100

Scritto il 12 maggio 2018 da

La scheda terminale ANSI / VT-100 per il computer RC2014 utilizza il firmware open source disponibile su GitHub ed è pertanto liberamente modificabile da chiunque. Tuttavia, essendo scritto nel linguaggio Spin proprio dei microcontrollori Parallax Propeller, potrebbe essere difficile, anche per chi è esperto di programmazione di microcontrollori, capirne il funzionamento, cercherò quindi di spiegare il più semplicemente possibile come effettuare alcune piccole modifiche per rendere il firmware un po’ più personale.

Prosegui la lettura…

Scheda per Parallax Propeller

Scritto il 8 luglio 2016 da

La Scheda per Parallax Propeller è uno dei nostri primi progetti hardware e rappresenta la nostra versione di una scheda di sviluppo e prototipazione per i microcontrollori Propeller di Parallax. Utilizza un microcontrollore Microchip PIC per l’interfaccia seriale-USB utilizzata per programmare il Propeller e comunicare con i programmi. Può essere alimentata sia tramite USB che tramite una fonte esterna dedicata, è equipaggiata con una EEPROM per memorizzare i programmi e i dati e un connettore a 2×20 pin che espone tutti i 32 pin di I/O e i segnali di controllo e alimentazione.

Altre informazioni su:

github.com/maccasoft/propeller-dev-firmware
oshpark.com/shared_projects/KALqBSpm
www.parallax.com

Propeller Game Console

Scritto il 25 febbraio 2016 da

Sono felice di presentarvi il mio primo progetto hardware, una console per videogiochi dotata di cartucce intercambiabili in stile retro, basata sul microcontroller Parallax Propeller P8X32A. Per chi non conoscesse questo chip, si tratta di un microcontroller a 32bit con 32k di RAM e 8 core funzionanti in parallelo a 80MHz, il codice e i dati vengono letti da una EEPROM esterna e possiede 32 pin di input/output completamente programmabili. La console utilizza due di questi chip per migliorare le prestazioni e consentire la realizzazione di giochi più complessi di quanto sarebbe possibile con uno solo. Un chip è dedicato alla grafica e all’uscita video, l’altro chip è dedicato all’uscita audio e alla logica del gioco.

Prosegui la lettura…